Tag Archives: Solidarietà

Il Partito comunista deve essere clandestino!

3 Ott
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 65 del (n)PCI

Comunicato CC 27/2020 – 3 ottobre 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Il Partito comunista deve essere clandestino!

È anche una delle lezioni pratiche della prima ondata della rivoluzione socialista

Tanti sono i partiti e gli organismi che contribuiscono alla rivoluzione socialista in corso in Italia e ancora più saranno: essi compongono il movimento comunista cosciente e organizzato!

La solidarietà di classe è l’arma che la borghesia più teme!

Cade oggi il 16° anniversario della fondazione del (nuovo) Partito comunista italiano. Approfittiamo di questa scadenza per richiamare l’attenzione di tutti quelli che nel nostro paese vogliono veramente, cioè non solo in dichiarazioni di circostanza ma nella pratica, porre fine al catastrofico corso delle cose che la borghesia imperialista impone, sui tratti che distinguono il (nuovo)Partito comunista italiano dai partiti, gruppi e aggregazioni di vario genere che anch’essi si dichiarano comunisti o comunque in qualche modo si sono proposti di ricostruire il partito comunista. Continua a leggere

Avviso ai naviganti 86

31 Gen

Avviso ai naviganti 86

10 gennaio 2019

(Scaricate il testo in versione Open Office o Word )

 

Un articolo utile per fare chiarezza sulla lotta in corso in Venezuela

  

In Venezuela è in corso un tentativo di colpo di Stato contro il presidente Maduro e il governo bolivariano ad opera degli imperialisti USA e dei loro complici interni ed esterni al paese.

Il (nuovo)Partito comunista italiano è solidale (www.nuovopci.it/comrapid/2019/03/Rapid_03.html) con il presidente Maduro, con il PSUV, con il governo bolivariano, con la Forza Armata Nazionale Bolivariana e con le masse popolari venezuelane che con eroismo lottano Continua a leggere

Rafforzare il movimento comunista che promuove la rivoluzione socialista in corso in Italia!

16 Ago

Comunicato CC 14/2018 – 15 agosto 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Perché catastrofi come quella di Genova non si moltiplichino

Rafforzare il movimento comunista che promuove la rivoluzione socialista in corso in Italia!

La forma più alta di solidarietà con le vittime e con i loro familiari è lottare per porre fine al sistema che genera simili disastri!

Il crollo del viadotto che sovrasta e percorre Genova è la rappresentazione concentrata del catastrofico corso delle cose che la borghesia imperialista impone al nostro paese e al mondo. È giusto che chi si è arricchito creando le condizioni del disastro di Genova paghi. Ma non è la soluzione del problema. I responsabili ultimi e principali della direzione del paese

Continua a leggere

Solidarietà senza riserve al SI COBAS! – Libertà immediata per Aldo Milani!

28 Gen

Comunicato CC 3/2017 – 27 gennaio 2017

1917, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

 

Lo Stato impotente contro la distruzione del paese e i disastri naturali, i terremoti e il maltempo, incapace di prevenire gli effetti della devastazione del paese di cui è anzi promotore, incapace di far pagare le tasse ai ricchi, al clero e al Vaticano, asservito alla NATO e all’UE contro gli emigranti e i popoli oppressi, ha dimostrato che è forte contro i lavoratori: pretende di costringerli senza lavoro e senza reddito.

 La pace sociale secondo i lavoratori non è la pace sociale della Repubblica Pontificia e della sua Polizia di Stato

Solidarietà senza riserve al SI COBAS!

Libertà immediata per Aldo Milani!

Solidarietà con tutti i sindacalisti che fanno il loro dovere!

Vergogna ai sindacalisti che tramano con i padroni contro i lavoratori e hanno appena imposto ai lavoratori l’infame CCNL dei metalmeccanici!

Giovedì 26 gennaio a Modena la Polizia di Stato è intervenuta a proteggere i padroni che avevano licenziato decine di lavoratori e ha arrestato i sindacalisti che esigevano che i padroni almeno pagassero gli alimenti ai licenziati in attesa di riassumerli a lavorare. Questa è la sostanza dei fatti avvenuti a Modena giovedì 26 gennaio.

L’arresto di Aldo Milani pone apertamente in luce che in Italia esistono due società, due mondi: Continua a leggere

Per cambiare il corso delle cose organizzarsi ovunque per costituire il Governo di Blocco Popolare!

16 Apr

Comunicato CC 15/2014 – 16 aprile 2014

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

 

Dalla protesta alla lotta per il potere!

Solidarietà indiscriminata con i manifestanti arrestati e denunciati!

 Sabato 12 aprile i vertici della Repubblica Pontificia (RP) hanno scatenato la furia criminale dei loro mercenari contro la grande manifestazione di Roma. È la conferma che le masse popolari non devono attendersi niente di buono dal governo Renzi-Berlusconi. All’indignazione crescente di settori sempre più ampi delle masse popolari lo Stato risponde con la forza e l’arroganza, cercando di isolare e criminalizzarne gli esponenti più generosi delle masse popolari per demoralizzare e sottomettere tutti. Per questo la più ampia e indiscriminata solidarietà con gli arrestati e i denunciati è un dovere elementare per ogni elemento cosciente del nostro campo. Continua a leggere

Contro il licenziamento di Sandi Volk!

24 Giu

Dichiarazione – 24 giugno 2013

 

 

Contro la liquidazione della “Sezione storia della Biblioteca slovena di Trieste”!

Contro la riabilitazione del fascismo!

Per la rinascita del movimento comunista!

 

Il nuovo Partito comunista italiano, appreso il licenziamento di Sandi Volk dalla “Biblioteca slovena di Trieste”, dichiara la sua solidarietà al compagno e chiede a tutte le proprie organizzazioni e ai propri simpatizzanti della regione e del resto del paese di fare il massimo di cui sono capaci per la reintegrazione del compagno e per il rafforzamento del lavoro suo e della “Sezione storia” a difesa della memoria e delle conquiste del movimento comunista e della Resistenza.

Il licenziamento di Sandi Volk e la liquidazione della “Sezione storia” si inquadrano nella tendenza alla riabilitazione del fascismo e alla denigrazione del movimento comunista che ha preso piede in Italia (grazie alla sinistra borghese: Violante, Napolitano, ecc.) e in Slovenia. Sandi Volk e la “Sezione storia” hanno con vigore contrastato la versione fascista delle foibe e della lotta contro il fascismo: questo il loro reato.

 

Chiamiamo tutte le organizzazioni progressiste a contrastare con tutti i mezzi di cui dispongono il licenziamento di Sandi Volk e la liquidazione della “Sezione storia della Biblioteca slovena di Trieste”.

 

Contrastiamo la riabilitazione del fascismo e la denigrazione del movimento comunista!

Lavoriamo per la rinascita del movimento comunista!

 

 

 

Inviare messaggi di solidarietà a Sandi Volk ai seguenti indirizzi:

 

Unione sindacale di base – Friuli Venezia Giulia – trieste@usb.it

                                              

 

Sandi Volk – sandivolk@virgilio.it