Tag Archives: Repubblica Pontificia

Appello agli attivisti e agli elettori del M5S, a tutti gli oppositori delle Larghe Intese

15 Mag

Comunicato CC 9/2018 – 15 maggio 2018

 

Non lasciate che i vertici della Repubblica Pontificia distruggano il M5S!

 

Ai fini della lotta per farla finita con il corso catastrofico che la borghesia imperialista impone alle masse popolari del nostro paese, l’importanza del M5S sta nel fatto che è diventato un centro di raccolta del consenso elettorale tale che il sistema politico della Repubblica Pontificia non può prescindere da esso.

I vertici della Repubblica Pontificia per mano di Berlusconi e Salvini si servono di Luigi Di Maio per distruggerlo.

 

Il merito di Beppe Grillo e di Roberto Casaleggio sta nell’aver ben usato una serie di circostanze per costruire un centro di raccolta del consenso elettorale di una parte importante degli oppositori del corso catastrofico che la borghesia imperialista impone al nostro paese. Invece di disperdersi nell’astensione, milioni di elettori Continua a leggere

Annunci

Chi sta a vedere cosa farà il governo Di Maio – Salvini, lascia spazio libero ai vertici della Repubblica Pontificia!

14 Mag

Comunicato CC 8/2018 – 14 maggio 2018

Bando a ogni attesa!

Chi sta a vedere cosa farà il governo Di Maio – Salvini, lascia spazio libero ai vertici della Repubblica Pontificia!

Chi predica di stare a vedere, collabora con i vertici della Repubblica Pontificia!

Le elezioni del 4 marzo hanno confermato una grande verità: la borghesia e il clero riescono sempre meno a controllare l’orientamento, le idee, i sentimenti e la condotta della grandi masse. Gli esponenti delle Larghe Intese avevano fatto una legge elettorale apposta per vincere le elezioni e invece hanno perso milioni di voti Continua a leggere

Combattere contro le Larghe Intese

8 Mag
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi la Voce n. 58 del (n)PCI

Comunicato CC 7/2018 – 8 maggio 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

I miasmi della Repubblica Pontificia in putrefazione

Rompere con l’incertezza dei capi del M5S e mobilitare nelle piazze e nelle strade proteste contro i vertici della Repubblica Pontificia!

Accumulare forze per la costituzione di un governo d’emergenza delle masse popolari organizzate, il Governo di Blocco Popolare!

 

I vertici della Repubblica Pontificia hanno tirato in lungo per più di due mesi il teatrino delle consultazioni al Quirinale. Non hanno osato e ancora non osano installare apertamente un governo delle Larghe Intese da Berlusconi a Renzi che proceda nella devastazione del paese e Continua a leggere

Di Maio e Salvini si imbellettano, in gara a chi piace di più ai padroni della Repubblica Pontificia in putrefazione

14 Apr

Comunicato CC 5/2018 – 14 aprile 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Protestiamo con ogni mezzo contro l’immondo spettacolo dei vertici della Repubblica Pontificia!

 

Fa scena la troupe dei vegliardi mafiosi Napolitano e Mattarella, protagonisti 25 anni fa dell’accordo Stato-Mafia che portò Berlusconi al governo. Intanto le squadracce e le squadriglie NATO, USA e sioniste usano alla chetichella il nostro paese per colpire in Siria e minacciare e ricattare gli altri paesi oppressi.

Cinque anni fa, nel marzo 2013 Beppe Grillo aveva convocato davanti a Montecitorio gli elettori del M5S a protestare contro i vertici della Repubblica Pontificia che negavano l’incarico di formare il governo ai vincitori delle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013. Beppe Grillo revocò la manifestazione quando i Carabinieri minacciarono di arrestarlo. A cinque anni di distanza Di Maio invece di chiamare in piazza gli elettori del M5S e gli altri oppositori dei governi delle Larghe Intese, cerca di convincere i vertici della Repubblica Pontificia che lui servirà fedelmente Continua a leggere

Avviso ai naviganti 75

1 Set

 

31 agosto 2017

2017, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

La Repubblica Pontificia e i guai di Bergoglio

“Accoglienza dei fratelli”, “controllo dei flussi migratori”, “prima gli italiani”, “aiutiamoli a casa loro”? No, grazie!

Gli immigrati, la mobilitazione reazionaria e la rivoluzione socialista

Una delle tesi del Manifesto Programma del (nuovo)Partito comunista italiano più indigeste agli esponenti della sinistra borghese è quella della Repubblica Pontificia. Nel capitolo 2.1.1.2 del nostro MP noi spieghiamo che dopo la Seconda Guerra Mondiale la Corte Pontificia è diventata il governo occulto e di ultima istanza della Repubblica Italiana. Essa dispone di un potere completamente irresponsabile Continua a leggere

La Repubblica Pontificia prostituita alla NATO manda alla deriva il paese

1 Nov

Comunicato CC 20/2016 – 1° novembre 2016

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Nel secolo XIX il vecchio Stato Pontificio era diventato la vergogna dell’Europa borghese

Oltre alla crisi generale, in queste settimane anche il terremoto colpisce una parte importante delle masse popolari italiane.

Per sua natura l’Italia è un paese molto esposto a terremoti ma nonostante questo la Repubblica Pontificia ha sistematicamente disatteso il dovere di mettere in opera le misure di sicurezza antisismica note e di sviluppare la ricerca scientifica per migliorarle e per mettere a punto sistemi e strumenti capaci di avvertire i sintomi che in natura precedono ogni evento, anche ogni evento traumatico apparentemente improvviso, predisponendo nel contempo le esercitazioni e misure convenienti per farvi fronte. Esercitazioni antisismiche niente, misure antisismiche poche e male applicate! Continua a leggere

Avviso ai naviganti 47

26 Ago

26 agosto 2014

Per cambiare il corso delle cose, bisogna passo dopo passo rafforzare il Nuovo Potere a fronte del potere della Repubblica Pontificia!

 

A introduzione dell’argomento di questo Avviso riportiamo da il manifestino dei lavoratori Piaggio del 18 agosto un quadro sia pur sommario e parziale della situazione di alcune aziende capitaliste a Livorno e provincia premettendo, a proposito proprio della Piaggio di Pontedera (Pisa), quanto scrivemmo nel Comunicato CC 3/2014 del 21 gennaio 2014:

“Per cambiare il corso delle cose imposto dalla borghesia imperialista non bastano le proteste e le rivendicazioni sindacali, Continua a leggere