Tag Archives: Renzi

Sconfitto Renzi, ora al lavoro a creare le condizioni per costituire un governo d’emergenza…

5 Dic

Comunicato CC 24/2016 – 5 dicembre 2016

Sconfitto Renzi, ora al lavoro a creare le condizioni per costituire un governo d’emergenza delle masse popolari organizzate e attuare direttamente le parti progressiste della Costituzione del 1948 fino a costituire il Governo di Blocco Popolare!

 

Con l’attuazione diretta e da subito nella misura più larga possibile delle parti progressiste della Costituzione del 1948, le masse popolari organizzate creano le condizioni per la costituzione del loro governo d’emergenza, il Governo di Blocco Popolare! Continua a leggere

Avviso ai naviganti 53 – Le elezioni regionali e comunali hanno creato condizioni più favorevoli per la costituzione del Governo di Blocco Popolare

18 Giu

18 giugno 2015

Non è la borghesia imperialista e il suo clero che sono forti.
Sono le masse popolari che non fanno ancora valere la loro forza: spetta a noi comunisti sprigionarla!


(Scaricate il testo in versione  Open OfficePDFWord )

Gli esiti delle elezioni regionali (Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Umbria, Campania, Puglia) e comunali del 31 maggio (con la coda dei ballottaggi del 14 giugno) sono stati e sono ancora oggi oggetto di interpretazioni sbagliate e di manipolazioni. È quindi necessaria una messa a punto Continua a leggere

Osare lottare! Osare puntare alla vittoria!

18 Mag

Comunicato CC 13/2015 – 18 maggio 2015

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

La mobilitazione per impedire la riforma Giannini presenta condizioni particolarmente favorevoli alla nostra lotta!
Il governo Renzi è inciampato nella riforma scolastica Giannini: colpiamolo a morte!
 Costituire Organizzazioni Popolari in ogni scuola, università e istituto di ricerca!
 Coordinarsi con le Organizzazioni Operaie delle aziende capitaliste e con le Organizzazioni Popolari territoriali e delle altre aziende pubbliche!
 Che tutte le Organizzazioni Operaie e Popolari intervengano a sostegno della lotta contro la riforma Giannini!
 I comunisti (studenti, insegnanti, impiegati e ricercatori) devono costituire assieme nella clandestinità Comitati di Partito in ogni scuola, università e istituto di ricerca!
 La lotta nella scuola e le elezioni di fine mese: due avvenimenti che nelle prossime settimane rafforzeranno il movimento per la costituzione del Governo di Blocco Popolare che ha i suoi centri motori nelle aziende capitaliste e pubbliche!

 

La resistenza degli studenti, degli insegnanti, del personale amministrativo, tecnico e ausiliario e dei ricercatori all’ulteriore smantellamento della scuola pubblica svolge e svolgerà un ruolo importante nella lotta contro Continua a leggere

La classe operaia deve prendere la direzione del paese!

5 Mag

Comunicato CC 12/2015 – 5 maggio 2015

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

La politica spettacolo di Renzi è il ballo dei gruppi imperialisti sul Titanic che affonda!

Renzi le sue vittorie le strappa solo sui suoi concorrenti nei vertici della Repubblica Pontificia!

Il Primo Maggio di Milano parla di alternativa alla Repubblica Pontificia!

 

Il contrasto tra le luminarie e i proclami della politica spettacolo di Renzi e la crisi economica, ambientale, intellettuale e morale che si aggrava nel nostro paese e nel mondo con il seguito di miseria, di morti, di distruzioni, di delitti e di guerre imperialiste, ricorda che Continua a leggere

Trasformare l’indignazione e l’odio per i crimini perpetrati dalla borghesia e dal clero contro le masse popolari italiane e contro gli immigrati, in volontà di lottare e vincere!

20 Apr

Comunicato CC 11/2015 – 20 aprile 2015

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Saluto del (nuovo) Partito comunista italiano alle masse popolari italiane

 Approfittare delle celebrazioni del 25 Aprile e del 1° Maggio per moltiplicare Organizzazioni Operaie in ogni azienda capitalista e Organizzazioni Popolari in ogni azienda pubblica e in ogni zona d’abitazione!

 

Rafforzare il movimento per costituire un governo d’emergenza delle masse popolari organizzate, il Governo di Blocco Popolare!

 

Nel nostro paese il 25 Aprile e il 1° Maggio sono le due ricorrenze annuali più importanti introdotte per celebrare la lotta che le masse popolari conducono da 150 anni a questa parte per emanciparsi dalla borghesia e dal clero. Quest’anno la celebrazione di queste due gloriose ricorrenze si scontra con la dura e triste realtà Continua a leggere

La Voce 48 – novembre 2014

14 Dic

La Voce n. 48
in formato PDF
in formato Open Officein formato Word

La copertina e la quarta di copertina

Indice degli articoli:

I due tratti che distinguono e devono
distinguere i nuovi partiti comunisti
dei paesi imperialisti da quelli che
la prima Internazionale Comunista …
Saluto del segretario generale del (nuovo) PCI,
compagno Ulisse, alla II Assemblea Nazionale
del P.CARC (6 dicembre 2014)
Sulla Guerra Popolare Rivoluzionaria
Ancora sulla Guerra Popolare Rivoluzionaria
Elevare la nostra pratica al
livello della nostra teoria!
Principi, criteri e metodi d’organizzazione
Sui dirigenti complessivi
Avere o non avere figli?
Sulla quarta forma di familismo
nelle file della Carovana del (n)PCI
Rendere i genitori parte
attiva della lotta di classe
Lettera di un compagno del P.CARC alla Redazione sull’Appello ai Giovani e la clandestinità

Ai compagni che si chiedono
“come avanzare più velocemente?”
Costruite Comitati di Partito di base per iniziare a cimentarvi nell’attività clandestina e contribuire al consolidamento e rafforzamento del (n)PCI
Materiale di studio per i CdP di base
A. Gramsci
Il movimento torinese dei Consigli
Materiale di studio per i CdP di base
Lenin
I compiti immediati del potere sovietico
La precaria stabilità del governo Renzi

La Rivoluzione d’Ottobre e l’ondata della rivoluzione proletaria…

2 Nov

Comunicato CC 33/2014 – 1° novembre 2014

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Celebriamo il 97° Anniversario della Rivoluzione d’Ottobre (7 novembre 1917 – 25 ottobre del calendario giuliano)

La Rivoluzione d’Ottobre e l’ondata della rivoluzione proletaria che essa ha sollevato in tutto il mondo insegnano ai comunisti, agli operai e alle masse popolari che per cambiare il corso delle cose devono anzitutto prendere in mano il governo del paese! Senza il potere ogni altra conquista è precaria!

La celebrazione dell’anniversario della Rivoluzione d’Ottobre riveste quest’anno una particolare importanza per noi comunisti italiani perché siamo impegnati in un passaggio delicato della nostra lotta per portare gli operai e le masse popolari tutte a organizzarsi per costituire e imporre un loro governo d’emergenza, il Governo di Blocco Popolare(GBP); perché siamo impegnati in un passaggio delicato della nostra lotta per far leva anche sulle proteste, sull’indignazione e sulle lotte rivendicative degli operai e delle masse popolari ma per portarli a prendere in mano la direzione del paese. Continua a leggere

Avviso ai naviganti 43

5 Giu

Dopo “Pensare non è come cagare, bisogna imparare a pensare!”, ai promotori di movimento diciamo anche

Smettete di credere che il mondo è come lo presentano i padroni!

Spalancate le finestre, uscite di casa e guardate il mondo come veramente è!

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

I devoti portavoce dei vertici della Repubblica Pontificia da domenica 25 maggio sono scattati e fanno con zelo il mestiere per cui sono pagati: celebrano il trionfo e le glorie del nuovo “unto dal Signore”, Matteo Renzi. Parlare con loro è inutile. Sono gli impiegati del sistema di distrazione, confusione e intossicazione delle idee e dei sentimenti delle masse popolari, uno dei pilastri su cui si regge la Repubblica Pontificia.

La cosa su cui invece richiamiamo l’attenzione dei nostri lettori è un’altra: la cieca pervicacia con cui alcuni noti promotori del movimento delle masse popolari Continua a leggere

Sia lode a Ignazio Marino!

28 Feb

Comunicato CC 8/2014 – 28 febbraio 2014

Che lo sappia o meno, Ignazio Marino ha mostrato quanto sono false le professioni di impotenza con cui i sindaci di tutti i colori, da quelli di SEL a quelli della Lega Nord, giustificano la loro collaborazione con il governo della Repubblica Pontificia e la loro sottomissione a banche e società finanziarie, contro le masse popolari che li hanno eletti!

Le Organizzazioni Operaie e Popolari devono costituire in ogni città e paese Amministrazioni Comunali d’Emergenza!

 Ogni ACE deve diventare centro di mobilitazione per costituire il Governo di Blocco Popolare!

 Con la linea riassunta nella parola d’ordine “costituire ovunque Amministrazioni Comunali d’Emergenza” il Partito comunista ha indicato una linea d’attacco per rendere il paese ingovernabile dai governi emanazione dei vertici della Repubblica Pontificia. Che ne fosse consapevole o meno, Ignazio Marino, sfidando il governo Renzi-Berlusconi, dichiarando pubblicamente che “in marzo non ci saranno più i soldi per pagare i dipendenti Continua a leggere

Avviso ai naviganti 39

25 Feb

25 febbraio 2014

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

La rivoluzione socialista in Italia
e la rivolta in corso in Ucraina, il governo Renzi-Berlusconi e il congresso CGIL

Al nostro Comunicato CC 7/2014 dello scorso venerdì 21 febbraio, alcuni compagni hanno opposto due obiezioni serie che meritano riflessione. In sostanza ci hanno detto:

1. esagerate a dipingere gli emigrati ucraini come un insieme di rapinatori, prostitute e altri miserabili simili,

2. dite cose interessanti e utili a districarsi tra le notizie truccate o dispersive dei portavoce della borghesia e del clero e della loro macchina di diversione e intossicazione dell’opinione pubblica, ma non spiegate come mai migliaia, forse milioni di esponenti delle masse popolari scenderebbero in piazza determinati a tutto Continua a leggere