Tag Archives: Partito

I nodi sono venuti al pettine!

24 Mag
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 64 del (n)PCI

Comunicato CC 17/2020 – 22 maggio 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

I nodi sono venuti al pettine!

I tentativi dei capitalisti e delle loro autorità di ristabilire le condizioni del passato sono vani, ma saranno svariati e tormentosi. La “fase 2” è il primo.
Essi saranno tanto meno dolorosi quanto più rapidamente riusciremo a sviluppare una larga mobilitazione di masse popolari che si organizzano e costituiscono un proprio governo d’emergenza valorizzando quello che c’è di positivo tra gli esponenti della sinistra borghese di vecchio e di nuovo tipo.
Condizione indispensabile del rapido successo di quest’opera è il consolidamento e rafforzamento del nuovo Partito comunista italiano, baluardo contro le utopie interclassiste e le tendenze alla mobilitazione reazionaria delle masse popolari. Continua a leggere

Bilancio del lavoro di costruzione del (nuovo)Partito comunista italiano

11 Feb
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 60 del (n)PCI

Comunicato CC 2/2019 – 11 febbraio 2019

 

(Scaricate il testo in versione Open Office o Word )

A tutti quelli che hanno compreso che occorre il partito comunista per avanzare e valorizzare le grandi potenzialità che il corso delle cose offre ai comunisti, alla classe operaia e al proletariato, proponiamo lo studio e la discussione dell’articolo del Comitato Centrale del (n)PCI 1999 – 2019: il ventesimo anniversario della creazione della Commissione Preparatoria del congresso di fondazione del (n)PCI, pubblicato sul n. 2/2019 di Resistenza, mensile del Partito dei CARC. 

È un articolo utile e istruttivo per tutti coloro che nel nostro paese sono all’opera per ricostruire il partito comunista, Continua a leggere

Avviso ai naviganti 58

19 Gen
21 gennaio 2016 – 95° anniversario della fondazione del primo Partito comunista italiano

(Scaricate il testo (per Open Office o Word) e gli allegati)

 

Celebriamo la fondazione del primo Partito comunista costruito in Italia consolidando e rafforzando il secondo!

 

Lo studio e l’assimilazione del materialismo dialettico sono le armi decisive per il successo del Partito e per la vittoria degli operai e delle masse popolari sulla borghesia e sul clero!

Noi rendiamo omaggio e siamo riconoscenti ai nostri predecessori, che nel 1921 raccolsero l’appello dell’Internazionale Comunista e fondarono in Italia il primo partito comunista. E, più importante ancora, ci siamo assunti il compito di portare a compimento l’opera che essi non riuscirono a compiere: instaurare il socialismo in Italia.

Per tener fede al nostro impegno, abbiamo anzitutto cercato di capire perché i comunisti nostri predecessori non avevano raggiunto l’obiettivo che si erano proposti. Continua a leggere

Il Partito comunista, partito dell’avanguardia della classe operaia

1 Apr

Comunicato CC 10/2015 – 1° aprile 2015

Scaricate il testo in versione Open Office , PDF o Word
Inutile per lettori frettolosi!
Inutile anche per chi è convinto di sapere già tutto quello che lui ha bisogno di sapere per mettersi a fare: costui non deve leggere, ma fare verificando così la corrispondenza del suo pensiero con la realtà.
Questo Comunicato presuppone lettori che seguono il corso delle cose nel proprio paese e nel mondo, che vogliono ragionare con la loro testa su di esso e trovare la soluzione per cambiarlo nella direzione del progresso morale e intellettuale dell’umanità. Chi vuole dare soluzione ai problemi sociali, deve capire cosa la società deve fare e poi da cosa lui deve partire per portare la società a farlo.

 Per il 70° anniversario della vittoria della Resistenza

Facciamo tesoro degli insegnamenti della prima ondata della rivoluzione proletaria mondiale per raccogliere e valorizzare anche il contributo di Maurizio Landini alla rivoluzione socialista nel nostro paese!

 

Uno dei risultati positivi dell’iniziativa di Maurizio Landini e della FIOM è di aver posto con autorevolezza all’attenzione di centinaia di migliaia di operai metalmeccanici e di una parte importante del resto delle masse popolari la questione del potere nel nostro paese, Continua a leggere

Avviso ai naviganti 37 e due articoli

14 Gen
Simbolo del (n)PCI I comunicati del (n)PCI

 

14 gennaio 2014

 

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

 

Il partito comunista non è il partito delle rivendicazioni, delle proteste e delle denunce. È il partito che mobilita, organizza e dirige la classe operaia e il resto delle masse popolari a costruire il proprio potere conquistando una posizione dopo l’altra a spese della borghesia e del clero fino ad eliminare completamente il loro potere.

 

 

 

Il movimento comunista rinasce perché supera i suoi limiti che gli hanno impedito di condurre la prima ondata della rivoluzione proletaria fino all’instaurazione del socialismo in tutto il mondo! Continua a leggere

Avviso ai naviganti 34

4 Dic

3 dicembre 2013

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

A tutti quelli che si dichiarano comunisti e vogliono instaurare il socialismo nel nostro paese e contribuire così alla seconda ondata delle rivoluzione proletaria!

In questi giorni individui e gruppi animati dalla sincera volontà di essere comunisti sono in gran fermento, pullulano riunioni, convegni, iniziative, dibattiti e congressi per costituire organismi comunisti e per “unire i comunisti”. Nel giro di poche settimane vi sarà il congresso del PRC (6-8 dicembre 2013), l’assemblea costitutiva di Ross@ (14-15 dicembre 2013), il congresso del PCL (3-6 gennaio 2014), il congresso di CSP-PC (17-19 gennaio 2014).

A tutti quelli che si dichiarano comunisti dovrebbe essere chiaro che dalla crisi attuale usciremo solo instaurando il socialismo: cioè imponendo un sistema di potere che ha come suoi organi locali le organizzazioni operaie e popolari (OO e OP) e sostituendo all’azienda capitalista che produce merci per fare profitti l’agenzia pubblica che produce beni e servizi per soddisfare i bisogni individuali e collettivi della popolazione, all’anarchia di interessi la pianificazione della produzione e delle attività, alla concorrenza tra paesi la collaborazione internazionale con tutti i paesi disposti a collaborare con noi. Continua a leggere