Tag Archives: Napolitano

Di Maio e Salvini si imbellettano, in gara a chi piace di più ai padroni della Repubblica Pontificia in putrefazione

14 Apr

Comunicato CC 5/2018 – 14 aprile 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Protestiamo con ogni mezzo contro l’immondo spettacolo dei vertici della Repubblica Pontificia!

 

Fa scena la troupe dei vegliardi mafiosi Napolitano e Mattarella, protagonisti 25 anni fa dell’accordo Stato-Mafia che portò Berlusconi al governo. Intanto le squadracce e le squadriglie NATO, USA e sioniste usano alla chetichella il nostro paese per colpire in Siria e minacciare e ricattare gli altri paesi oppressi.

Cinque anni fa, nel marzo 2013 Beppe Grillo aveva convocato davanti a Montecitorio gli elettori del M5S a protestare contro i vertici della Repubblica Pontificia che negavano l’incarico di formare il governo ai vincitori delle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013. Beppe Grillo revocò la manifestazione quando i Carabinieri minacciarono di arrestarlo. A cinque anni di distanza Di Maio invece di chiamare in piazza gli elettori del M5S e gli altri oppositori dei governi delle Larghe Intese, cerca di convincere i vertici della Repubblica Pontificia che lui servirà fedelmente Continua a leggere

Annunci

Da Napolitano a Mattarella: da uno dei protagonisti della trattativa Stato-Mafia a uno dei referenti politici delle cosche mafiose!

2 Feb

Comunicato CC 05/2015 – 2 febbraio 2015

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Sabato 31 gennaio Renzi è riuscito a portare in porto l’elezione di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica. Quando sarà passata la sbornia delle cerimonie per la beatificazione di Sergio Mattarella, la sinistra borghese troverà che con le elezioni del Presidente della Repubblica si è messa ancora di più nelle mani della destra borghese Continua a leggere

Napolitano è presidente di garanzia. Cosa garantisce e a chi?

21 Apr

(nuovo)Partito comunista italiano -Sito: http://www.nuovopci.it

Comunicato CC 18/2013 – 21 aprile 2013

Far fallire il Colpo di Stato dei vertici della Repubblica Pontificia è nell’interesse delle masse popolari. Il campo delle masse popolari si rafforzerà se blocca il tentativo di rafforzarsi compiuto dal campo della borghesia imperialista e del clero.

Napolitano è presidente di garanzia.

Cosa garantisce e a chi?

Basta riflettere sul passato e guardare lo stato presente del nostro paese per capire cosa i Partiti di regime cercano di garantire con l’accordo che conferma Napolitano alla presidenza della Repubblica Pontificia.

La conferma di Napolitano garantisce l’omertà sulle stragi della Repubblica Pontificia e la protezione ai personaggi mandanti ed esecutori che anche ai termini delle leggi vigenti potrebbero essere chiamati a rispondere di delitti e crimini. Continua a leggere

Passare all’attacco contro il colpo di Stato dei vertici della Repubblica Pontificia e di Napolitano!

7 Apr
(nuovo)Partito comunista italiano - Sito: http://www.nuovopci.it

Comunicato CC 15/2013 – 7 aprile 2013

Non riconoscere alcuna legittimità alla banda di prevaricatori che si è insediata alla testa dello Stato violando leggi e Costituzione!

 

Ogni persona autorevole, ogni organismo che gode di qualche prestigio, sindacati e partiti sinceramente democratici e fedeli alla Costituzione e agli interessi delle masse popolari, parlamentari, sindaci e consiglieri democratici devono mobilitare ovunque le masse popolari a scendere in piazza contro il colpo di Stato e ad organizzarsi per prendere in mano servizi pubblici e aziende!

 

L’opposizione di Beppe Grillo e del M5S è reale solo se reagisce efficacemente, con tutti i mezzi di cui dispongono e ad ogni costo, al colpo di Stato!

 

Costituire a ogni livello Comitati di Salvezza Nazionale che funzionino come governi provvisori, come unici governi legittimi, mobilitino le masse popolari e gestiscano i servizi e la produzione!

 

Ogni Amministrazione Locale deve dichiararsi e diventare un’Amministrazione d’Emergenza e assumere compiti d’emergenza con mezzi d’emergenza!

  Continua a leggere