Tag Archives: Marco Rizzo

Nessuna tolleranza per calunniatori e infiltrati! – Combattere energicamente i seminatori di calunnie!

11 Giu
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 61 del (n)PCI

Avviso ai naviganti 89

11 giugno 2019

A ogni persona che ha capito che per porre fine al corso catastrofico delle cose che la borghesia imperialista impone alle masse popolari del nostro paese e al mondo, occorre instaurare il socialismo!

A ogni persona che ha a cuore la rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato!

A ogni comunista che ha a cuore l’unità dei comunisti!

Nessuna tolleranza per calunniatori e infiltrati!

Combattere energicamente i seminatori di calunnie!

Esigere da ogni persona che lancia voci infamanti, come quella di essere pagati dai Servizi Segreti della Repubblica Pontificia o di altro Stato borghese, che indichi chiaramente e pubblicamente su cosa basa la sua accusa o la ritiri pubblicamente e faccia autocritica per aver fatto ricorso alla denigrazione invece di affrontare in modo chiaro e costruttivo le divergenze nel bilancio della prima ondata della rivoluzione proletaria (1917-1976), nell’analisi del corso delle cose o nella linea da seguire.

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato il Comunicato rapido che riportiamo qui appresso. L’autore si ostina a non ritirare la sua calunnia. Il Partito Comunista di Marco Rizzo, per conto del quale Roberto Pano è stato candidato nel collegio uninominale del Senato di Termoli (Molise) per le elezioni del 4 marzo 2018, non interviene a smentire il suo esponente. Chiediamo quindi a ogni compagno di prendere apertamente posizione contro individui e organismi che usano la denigrazione e la calunnia invece di affrontare apertamente le divergenze nel bilancio e nell’analisi delle situazione che ostacolano la rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato. Continua a leggere

Avviso ai naviganti 32 – Marco Rizzo (CSP-PC) non è nazionalcomunista, ma ragiona come se lo fosse.

29 Ott

29 ottobre 2013

 

Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

 

Perché? Perché i suoi ragionamenti non sono all’altezza dei suoi sentimenti!

Invitiamo i nostri lettori a leggere con cura il documento Verso il secondo congresso del Csp-Partito Comunista. Il revisionismo italiano, dal dopoguerra fino al PD (comunistisinistrapopolare.com). Il documento ha alcuni pregi, ma proprio per questo è anche la dimostrazione che per ragionare bene (per essere scientifici) bisogna partire dai risultati più avanzati del movimento comunista, non innestarsi a mezza strada e arbitrariamente sul percorso del revisionismo moderno Continua a leggere