Tag Archives: Elezioni

Promuovere in tutto il paese vaste, ripetute, numerose e diffuse manifestazioni di piazza e pronunciamenti fino a indurre i vertici della Repubblica Pontificia a rispettare i risultati delle elezioni e affidare l’incarico di formare il governo al capo della lista che ha vinto le elezioni!

30 Mar

Comunicato CC 3/2018 – 29 marzo 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Le masse popolari e il futuro governo Di Maio: valorizzare i risultati delle elezioni del 4 marzo!

Con le elezioni del 4 marzo le masse popolari hanno anzitutto manifestato un diffuso rigetto di tutti i gruppi e gli esponenti del sistema politico delle Larghe Intese che da anni si alternano al governo per attuare il programma comune della borghesia imperialista, patrocinato dall’Unione Europea, dalla BCE, dalla NATO e dalla Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti. Il programma comune è il programma della miseria per le masse e dell’arricchimento per finanzieri, speculatori e corrotti, dell’eliminazione delle conquiste e dei diritti dei lavoratori, dei licenziamenti e della disoccupazione neanche compensati da decenti ammortizzatori sociali, della graduale liquidazione dell’apparato produttivo, della riduzione del sistema sanitario nazionale, dell’istruzione pubblica, delle pensioni e del sistema di sicurezza sociale, della privatizzazione dei servizi pubblici, Continua a leggere

Annunci

Valorizziamo i risultati della campagna elettorale!

28 Feb

Comunicato CC 02/2018 – 27 gennaio 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Alla lotta senza tregua contro il governo dell’Unione Europea e della NATO, quale che sia il Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Pontificia!

Valorizziamo i risultati della campagna elettorale!

Nel Comunicato CC 13/2017 del 12 dicembre 2017 (Usare la campagna elettorale per fare avanzare la rivoluzione socialista!), abbiamo esposto gli obiettivi perseguiti nella campagna elettorale dai membri del (nuovo)PCI e da tutti quelli che condividono la concezione e la linea della Carovana del (n)PCI. Ora la campagna elettorale sta per finire e dobbiamo pensare al modo migliore di valorizzare il lavoro fatto e i risultati delle elezioni.

Due sono gli aspetti principali su cui noi comunisti dobbiamo fare il bilancio della campagna elettorale e del suo esito: sono quelli che più incideranno sul corso delle cose.

Uno è quanto e come i risultati elettorali incideranno sui contrasti tra i vertici della Repubblica Pontificia e Continua a leggere

Usare la campagna elettorale per far avanzare la rivoluzione socialista!

12 Dic
Visita il sito del (n)PCI Leggi la Voce n. 57 del (n)PCI Comunicato CC 13/2017 – 12 dicembre 2017

(48° anniversario della Strage di Stato di p.zza Fontana)

1917, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

 

Attuare direttamente dal basso le misure progressiste della Costituzione del 1948, confermata dal Referendum di un anno fa!

Studiare il nuovo numero di La Voce del (nuovo)Partito comunista italiano!

 

È probabile che infine i vertici della Repubblica Pontificia siano arrivati alla conclusione che le elezioni politiche devono pur tenerle, anche se non controllano completamente l’esito. Comunque la campagna elettorale è già iniziata e durerà alcuni mesi. Le liste non sono ancora definitive, i raggruppamenti possono ancora cambiare, ma le tendenze sono tutte già ben delineate. La campagna elettorale crea condizioni favorevoli per far avanzare la rivoluzione socialista, in particolare per rafforzare la lotta finalizzata alla costituzione di un governo d’emergenza popolare, il Governo di Blocco Popolare. Noi comunisti con tutti quelli che vogliono collaborare o che riusciamo a indurre a collaborare alla nostra grande, storica impresa dobbiamo approfittarne sulla scala più larga di cui siamo capaci. Essere materialisti dialettici Continua a leggere

Chi si lascia abbattere dalle sconfitte, è finito! – Chi impara, combatterà meglio e vincerà!

12 Dic

Comunicato CC 30/2015 – 12 novembre 2015

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Venezuela e Francia: importanti e salutari insegnamenti delle elezioni di domenica scorsa

L’esito delle elezioni parlamentari che si sono svolte in Venezuela domenica scorsa 6 dicembre hanno messo le ali ai piedi dei reazionari venezuelani e ai loro padrini e padroni della Comunità Internazionale (CI) dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti, in particolare ai bisonti del complesso finanziario-industriale-militare che di fatto governa gli USA. La grande maggioranza (più di due terzi) dei seggi del nuovo Parlamento venezuelano (entrerà in carica il prossimo 5 gennaio) è stata assegnata al coacervo di partiti, gruppi e bande, Continua a leggere

La Voce 49 – marzo 2015

22 Mar

in formato PDF
in formato Open Officein formato Word

La copertina

 Indice degli articoli:

Continua a leggere

Il M5S di Beppe Grillo è al bivio: o diventa Comitato di Salvezza Nazionale o scomparirà come l’IdV di Di Pietro

15 Lug

 Comunicato CC 24/2014 – 15 luglio 2014

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Per noi comunisti vale la linea: basarsi sulle proprie forze, migliorarle ed avanzare!

In questi giorni nel M5S si decide l’esito di uno scontro importante per il percorso della rivoluzione socialista in Italia, anche se chi decide non ne è affatto consapevole.

In questi ultimi anni abbiamo più volte detto che la costituzione del M5S ad opera di Beppe Grillo e Roberto Casaleggio poteva essere per la rivoluzione socialista nel nostro paese un accidente di grande importanza, come lo era stato Continua a leggere

Cosa insegna ai comunisti italiani l’esito delle elezioni comunali di domenica scorsa 23 marzo in Francia

28 Mar

Comunicato CC 13/2014 – 28 marzo 2014

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

 

In Francia nelle elezioni comunali di domenica scorsa 23 marzo erano chiamati a votare 48.5 milioni di francesi più 300 mila europei residenti in Francia. Quali i risultati significativi per noi comunisti italiani? Continua a leggere