Tag Archives: Covid-19

Vladimir Putin e il modo di produzione capitalista

13 Ago
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 65 del (n)PCI

Comunicato CC 23/2020 – 13 agosto 2020

[Scaricate il testo dell’Avv. ai naviganti in Open Office / Word ]

Vladimir Putin e il modo di produzione capitalista

Lotta contro la pandemia da Covid-19 e lotta per instaurare il socialismo

Non esiste bene comune tra capitalisti e proletari”, era l’inizio del precedente Comunicato CC, il 22/2020. Puntualmente Vladimir Putin ha provveduto a dimostrarlo e a spiegare di cosa si tratta in un caso pratico. Il governo della Federazione Russa ha dichiarato che gli scienziati di un centro di ricerca russo hanno messo a punto un vaccino contro il coronavirus Covid-19. Lo hanno chiamato Sputnik V in memoria del primo satellite lanciato dagli uomini. Esso venne lanciato nel 1957 dall’Unione Sovietica erede della costruzione del socialismo diretta dal Partito di Lenin e di Stalin. Krusciov e i suoi compari, traditori del comunismo mascherati da comunisti, l’avevano appena dirottata (con il XX Congresso di febbraio 1956) sulla via che la portò alla dissoluzione Continua a leggere

Con la borghesia imperialista non c’è futuro positivo per le masse popolari!

24 Lug
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 64 del (n)PCI
[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Il Consiglio dell’Unione Europea: l’elefante ha partorito il topolino!

Con la borghesia imperialista non c’è futuro positivo per le masse popolari!

Con una riunione del Consiglio dell’Unione Europea protratta dalla mattina di venerdì 17 all’alba di martedì 21 luglio, i capi di fatto dei 27 Stati dell’Unione Europea hanno messo a punto l’accordo per la costituzione di un fondo europeo (Fondo di Rilancio, Recovery Fund) di 750 miliardi di € (390 presi dalle entrate dell’UE e 360 da prestiti che la Commissione Europea chiederà al sistema finanziario internazionale). L’UE nel corso del 2021 distribuirà il fondo ai singoli Stati per finanziare misure che ognuno di essi realizzerà sotto stretto controllo UE e con le quali dovrebbe far fronte alla crisi economica, sanitaria, ambientale e sociale che sconvolge la vita di mezzo miliardo di uomini e donne. La novità del risultato consiste nel fatto che l’UE anziché sfasciarsi a causa della crisi generale in corso, ha per la prima volta dato il via a un progetto di finanziamento comunitario Continua a leggere