Tag Archives: Berlusconi

In Italia le masse popolari suonano le campane a morto per il PD e Berlusconi e in Venezuela il governo bolivariano stronca il colpo di Stato orchestrato dai gruppi imperialisti USA!

6 Mar
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 60 del (n)PCI

Avviso ai naviganti 87

6 marzo 2019

(Scaricate il testo in versione Open Office o Word )


La crisi della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti è inarrestabile: vincere è possibile, dipende da noi comunisti!

Le mobilitazioni popolari promosse dal PD, dalla sinistra borghese e dai sindacati di regime contro il governo M5S-Lega sono un’ottima occasione per rafforzare e moltiplicare le Organizzazioni Operaie e le Organizzazioni Popolari e per “allargare la breccia” nel sistema delle Larghe Intese!

Tessere, tessere, tessere e ancora tessere la rete del Nuovo Potere delle masse popolari organizzate!

Si allarga di giorno in giorno la breccia aperta dalle masse popolari con il voto del 4 marzo 2018 nel sistema delle Larghe Intese (PD e Partito di Berlusconi) che da quarant’anni, proseguendo la linea del CAF (Craxi – Andreotti – Forlani) e la svolta dell’EUR di Lama, governava il nostro paese. Continua a leggere

La Rivoluzione d’Ottobre e l’ondata della rivoluzione proletaria…

2 Nov

Comunicato CC 33/2014 – 1° novembre 2014

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Celebriamo il 97° Anniversario della Rivoluzione d’Ottobre (7 novembre 1917 – 25 ottobre del calendario giuliano)

La Rivoluzione d’Ottobre e l’ondata della rivoluzione proletaria che essa ha sollevato in tutto il mondo insegnano ai comunisti, agli operai e alle masse popolari che per cambiare il corso delle cose devono anzitutto prendere in mano il governo del paese! Senza il potere ogni altra conquista è precaria!

La celebrazione dell’anniversario della Rivoluzione d’Ottobre riveste quest’anno una particolare importanza per noi comunisti italiani perché siamo impegnati in un passaggio delicato della nostra lotta per portare gli operai e le masse popolari tutte a organizzarsi per costituire e imporre un loro governo d’emergenza, il Governo di Blocco Popolare(GBP); perché siamo impegnati in un passaggio delicato della nostra lotta per far leva anche sulle proteste, sull’indignazione e sulle lotte rivendicative degli operai e delle masse popolari ma per portarli a prendere in mano la direzione del paese. Continua a leggere

Sia lode a Ignazio Marino!

28 Feb

Comunicato CC 8/2014 – 28 febbraio 2014

Che lo sappia o meno, Ignazio Marino ha mostrato quanto sono false le professioni di impotenza con cui i sindaci di tutti i colori, da quelli di SEL a quelli della Lega Nord, giustificano la loro collaborazione con il governo della Repubblica Pontificia e la loro sottomissione a banche e società finanziarie, contro le masse popolari che li hanno eletti!

Le Organizzazioni Operaie e Popolari devono costituire in ogni città e paese Amministrazioni Comunali d’Emergenza!

 Ogni ACE deve diventare centro di mobilitazione per costituire il Governo di Blocco Popolare!

 Con la linea riassunta nella parola d’ordine “costituire ovunque Amministrazioni Comunali d’Emergenza” il Partito comunista ha indicato una linea d’attacco per rendere il paese ingovernabile dai governi emanazione dei vertici della Repubblica Pontificia. Che ne fosse consapevole o meno, Ignazio Marino, sfidando il governo Renzi-Berlusconi, dichiarando pubblicamente che “in marzo non ci saranno più i soldi per pagare i dipendenti Continua a leggere

Avviso ai naviganti 39

25 Feb

25 febbraio 2014

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

La rivoluzione socialista in Italia
e la rivolta in corso in Ucraina, il governo Renzi-Berlusconi e il congresso CGIL

Al nostro Comunicato CC 7/2014 dello scorso venerdì 21 febbraio, alcuni compagni hanno opposto due obiezioni serie che meritano riflessione. In sostanza ci hanno detto:

1. esagerate a dipingere gli emigrati ucraini come un insieme di rapinatori, prostitute e altri miserabili simili,

2. dite cose interessanti e utili a districarsi tra le notizie truccate o dispersive dei portavoce della borghesia e del clero e della loro macchina di diversione e intossicazione dell’opinione pubblica, ma non spiegate come mai migliaia, forse milioni di esponenti delle masse popolari scenderebbero in piazza determinati a tutto Continua a leggere

Il mimo che fa il verso al capo, conta meno del capo!

28 Gen

Comunicato CC 4/2014 – 28 gennaio 2014

  [Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Può anche darsi che Matteo Renzi pensi veramente di essere lui a dirigere Silvio Berlusconi oppure di riuscire a prendere nei vertici della Repubblica Pontificia (RP) il posto che Berlusconi per anni ha occupato e ancora occupa. Ma Renzi è solo a capo di un partito-coalizione che da più di venti anni rincorre il partito di Berlusconi, Continua a leggere

Il nuovo inizio di Berlusconi e dei suoi complici e soci

3 Ago

 (nuovo)Partito comunista italiano

Comitato Centrale

Sito: http://www.nuovopci.it

e.mail: lavocenpci40@yahoo.com

Delegazione:

BP3 4, rue Lénine 93451 L’Île St Denis (Francia)

e.mail: delegazionecpnpci@yahoo.it

Comunicato CC 33/2013 – 2 agosto 2013

Chi si era illuso che la sentenza dell’8 maggio della Corte d’Appello di Milano segnasse la fine o almeno un’inversione nel ruolo di Silvio Berlusconi ai massimi vertici della Repubblica Pontificia, ha nella sentenza della Cassazione del 1° agosto la smentita più clamorosa. Grazie ad essa Berlusconi rilancia su grande scala la sua carriera politica, come membro e contemporaneamente oppositore dei vertici della RP. Finché Berlusconi non deciderà diversamente, sarà il governo Letta-Napolitano-Berlusconi a infierire contro le masse popolari italiane da un capo all’altro delle penisola, a devastare il nostro paese al servizio della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti, a servire contemporaneamente la cricca al potere a Washington e il governo di Berlino, perseguitando chi gli resiste: dal NO TAV al NO MUOS passando per i protagonisti delle mille lotte che gli operai e le altre classi delle masse popolari conducono nel paese. Finché a Berlusconi farà comodo non governare in prima persona, sarà il governo Letta-Napolitano-Berlusconi a cospargere il nostro paese delle macerie delle aziende che chiudono, Continua a leggere

I dilemmi dei colleghi e dei complici di Berlusconi

30 Lug

Comunicato CC 32/2013 – 30 luglio 2013

La Cassazione deve decidere se convalidare o annullare la sentenza di condanna emessa l’8 maggio dalla Corte d’Appello di Milano contro Berlusconi. La Sezione Feriale che ha in carico la procedura è infarcita di amici di Berlusconi e di “ammazzasentenze” (imitatori del celebre Carnevale) a favore degli esponenti dei vertici della RP. Ogni tanto alcuni di questi, per esigenze di regime sono condannati o per le attività svolte nell’esercizio della loro funzioni nei vertici del regime o sotto pretesto di vizi personali di lunga data. In Italia abbiamo addirittura un articolo di legge, palesemente anticostituzionale, l’art. 41bis del regolamento carcerario, che legalizza e regola la tortura morale e fisica dei detenuti. Continua a leggere