Tag Archives: Amministrazioni Comunali d’Emergenza

Costituire ovunque OO e OP e orientarle ad agire da nuove autorità pubbliche, da centri locali del nuovo potere fino a costituire il GBP!

21 Giu

Comunicato CC 11/2016 – 21 giugno 2016

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

Sostenere e valorizzare tutte le lotte rivendicative e le proteste delle masse popolari!

Far contribuire anche la sinistra borghese di nuovo stampo alla guerra popolare rivoluzionaria: formare Amministrazioni Comunali d’Emergenza!
Propagandare il socialismo! Avanti nel consolidamento e rafforzamento della Carovana del (nuovo)Partito comunista!

L’esito delle elezioni amministrative, e in particolare la vittoria delle candidature di De Magistris a Napoli, di Virginia Raggi a Roma, di Chiara Appendino a Torino e di candidati M5S in diciannove altri centri con più di 15 mila abitanti, ha creato una situazione più favorevole al nostro lavoro. La sconfitta del PD di Matteo Renzi e del suo sistema di Larghe Intese con la banda Berlusconi e la Lega Nord, rende più difficile ai vertici della Repubblica Pontificia governare il paese Continua a leggere

Sia lode a Ignazio Marino!

28 Feb

Comunicato CC 8/2014 – 28 febbraio 2014

Che lo sappia o meno, Ignazio Marino ha mostrato quanto sono false le professioni di impotenza con cui i sindaci di tutti i colori, da quelli di SEL a quelli della Lega Nord, giustificano la loro collaborazione con il governo della Repubblica Pontificia e la loro sottomissione a banche e società finanziarie, contro le masse popolari che li hanno eletti!

Le Organizzazioni Operaie e Popolari devono costituire in ogni città e paese Amministrazioni Comunali d’Emergenza!

 Ogni ACE deve diventare centro di mobilitazione per costituire il Governo di Blocco Popolare!

 Con la linea riassunta nella parola d’ordine “costituire ovunque Amministrazioni Comunali d’Emergenza” il Partito comunista ha indicato una linea d’attacco per rendere il paese ingovernabile dai governi emanazione dei vertici della Repubblica Pontificia. Che ne fosse consapevole o meno, Ignazio Marino, sfidando il governo Renzi-Berlusconi, dichiarando pubblicamente che “in marzo non ci saranno più i soldi per pagare i dipendenti Continua a leggere