Archivio | Uncategorized RSS feed for this section

Rapporti Sociali n. 34 – gennaio 2004

4 Nov

(versione Open Office / versione MSWord)

Presentazione

Un bilancio necessario

Lo sconvolgimento in corso

La guerra di sterminio non dichiarata della borghesia imperialista
contro le masse popolari

Rettificare lo stile di lavoro per migliorare il lavoro collettivo
e organizzativo a tutti i livelli

Gli imperialisti hanno sollevato un macigno che gli ricadrà sui piedi

Gli imperialisti e i reazionari devono deformare la realtà
per confondere e intossicare le masse popolari

La Francia: una prigione di popoli e di rivoluzionari

La mia posizione (Giuseppe Maj)

Dal compagno Giuseppe Czeppel

Dichiarazione del compagno Maj al giudice Istruttore Thiel

Per lo sviluppo di un Fronte comune di lotta contro la repressione e di solidarietà proletaria

Continuiamo la battaglia per la liberazione dei compagni G. Maj e G. Czeppel in carcere a Parigi!

Il terrore dei veri terroristi

Controrivoluzione preventiva e ricostruzione del partito comunista

Una vittoria per il movimento comunista e proletario: scarcerati i compagni G. Maj e G. Czeppel

Supplemento La lotta per il diritto all’auto-determinazione nazionale nei paesi imperialisti

Annunci

Anniversari – A quelli che si dichiarano comunisti

28 Set

Comunicato CC 12/2017 – 27 settembre 2017

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / PDF / Word ]

1917, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

XIII anniversario della fondazione del (nuovo) Partito comunista italiano (3 ottobre 2004)

A quelli che si dichiarano comunisti

A quelli che vogliono cambiare il mondo

A quelli che vogliono porre fine al catastrofico corso delle cose che la borghesia imperialista impone all’umanità

Locandina per il
XIII anniversario di fondazione del
(nuovo) Partito comunista italiano
3 ottobre 2004
Open OfficePDF

Locandina per XIII anniversario della fondazione del (nuovo) Partito comunista italiano - 3 ottobre 2004

 La rivoluzione socialista avanza tanto più rapidamente quanto più avanzata è la scienza che il Partito comunista applica nella sua attività e quanto più numerosi sono i membri e gli organismi del Partito. È per questo che rivolgiamo ai compagni sopra indicati il nostro appello ad affrontare seriamente e apertamente 1. la questione della concezione comunista del mondo che li guida e 2. la questione dell’unità dei comunisti sulla base di quella scienza. Continua a leggere

¡La victoria del gobierno de Nicolás Maduro en Venezuela fortalece la revolución socialista en nuestro país, Italia!

15 Ago

(n)PCI

(nuovo)Partito
comunista italiano

Comitato Centrale

Sito:

http://www.nuovopci.it

e.mail:
lavocenpci40@yahoo.com

Delegazione

BP3  4, rue Lénine   93451 L’Île St Denis
(Francia)

e.mail: delegazionecpnpci@yahoo.it

Ediciones en
lenguas extranjeras



Manifiesto Programa
En
la dirección:


www.nuovopci.it/eile/sp/MPcast/MP_Castigliano.html

está disponible la traducción en castellano del



Manifiesto Programa

del (nuevo)Partido comunista italiano
 
****



Los cuatro temas principales a discutir

en el Movimiento Comunista Internacional
Este documento
establece: 1) Cuáles son los temas que consideramos importantes
para llevar adelante, en el movimiento comunista internacional, la lucha
finalizada a conseguir una superior unidad; 2) Cuáles son
nuestras posiciones sobre estos temas; 3) Cuáles son los
documentos en italiano y en los idiomas comunes (inglés, francés,
castellano), donde nuestras posiciones se explican exhaustivamente, a
disposición de ambas partes.

Comunicado CC 10/2017 – 1º  de agosto de 2017

  Descarga el texto: Open OfficeWord

 1917: Centenario de la gloriosa Revolución de Octubre, el cambio en la historia de la humanidad

 ¡La victoria del gobierno de Nicolás Maduro en Venezuela fortalece la revolución socialista en nuestro país, Italia!

Elegida en Venezuela la nueva Asamblea Nacional Constituyente

 

El domingo 30 de julio de 2017, la Revolución Bolivariana ganó una importante batalla contra la Comunidad Internacional de los grupos imperialistas europeos, estadounidenses y sionistas. Las fuerzas reaccionarias en Venezuela, las oligarquías imperialistas en EE.UU., la Unión Europea y los gobiernos rastreros de algunos países de América Latina han movilizado las fuerzas en sus disposición en Venezuela para evitar a toda costa que el pueblo venezolano participara en las elecciones de la Asamblea Nacional Constituyente convocadas por el presidente Nicolás Maduro Moros. Continua a leggere

Instaurare il socialismo è necessario e possibile!

30 Lug

Comunicato CC 9/2017 – 30 luglio 2017

1917, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

 

Il disastro prodotto dal capitalismo si aggrava in ogni campo!
Le autorità borghesi non sanno fare altro che tamponare le falle e aggravano i danni fatti dai capitalisti ognuno teso a valorizzare il suo capitale, per prolungare la vita del loro sistema sociale e preservare i loro privilegi!

Instaurare il socialismo è necessario e possibile!

Noi comunisti chiamiamo tutti i lavoratori all’opera e indichiamo la via della salvezza.

 

In distribuzione il numero 56 di La Voce del (nuovo)Partito comunista italiano

 

Mille sono i campi in cui esplode il catastrofico corso delle cose prodotto dalla borghesia imperialista. I rimedi con cui le sue autorità e i singoli gruppi imperialisti cercano di porvi rimedio peggiorano la situazione: dagli interventi militari delle potenze imperialiste in Africa e in Asia, al maltrattamento degli emigranti che a causa della guerra e dello sfruttamento economico fuggono dai loro paesi, agli incendi e alla siccità Continua a leggere

Avviso ai naviganti 73

13 Lug

 

13 luglio 2017

2017, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

(Scaricate il testo in versione Open Office, PDF o Word )

Impariamo dall’esperienza della rivoluzione russa e della costruzione del socialismo in Unione Sovietica per far avanzare la rivoluzione socialista fino alla vittoria: l’instaurazione del socialismo!

Quanto più si aggrava la crisi economica e la crisi del sistema politico borghese (ossia dell’insieme delle istituzioni politiche borghesi e delle relazioni di ognuna di esse con le altre e con le masse popolari), tanto più noi comunisti dobbiamo aver chiaro noi stessi e indicare a chi raggiungiamo con la nostra propaganda e le nostre parole d’ordine, la meta verso cui andare: l’instaurazione nel nostro paese del socialismo (il governo del paese nelle mani delle organizzazioni operaie e popolari dirette dal partito comunista, Continua a leggere

Avviso ai naviganti 70 – Più lavoro, meno sbirri!

21 Mar

21 marzo 2017

2017, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

 

Ripristinato il sito Caccia allo sbirro! che le autorità avevano oscurato.

http://cacciaallosbirro.tt3j2x4k5ycaa5zt.onion/ – per ora si accede solo usando TOR (vedi nota finale)

 

La borghesia imperialista e il suo clero usano la polizia, i carabinieri e i militari contro i lavoratori, li impiegano a proteggere i loro loschi affari e i loro lussi e sprechi, li mandano ad aggredire, opprimere e devastare altri popoli e paesi. Tuttavia la lotta per instaurare il socialismo non è lotta contro i poliziotti, i carabinieri e i militari: è lotta contro la borghesia imperialista e il suo clero per sostituire al loro marcio sistema un ordine sociale in cui ogni adulto svolge un lavoro utile e dignitoso e riceve tutto quanto è necessario per una vita dignitosa. Il Partito comunista chiama anche quelli tra i poliziotti, i carabinieri e i militari che hanno anche solo un minimo di coscienza, che non sono completamente abbrutiti dalla formazione che ricevono, a ribellarsi con scienza e coscienza agli ordini che violano la Costituzione del 1948, a boicottare e sabotare le manovre anticostituzionali delle autorità della Repubblica Pontificia e in particolare le manovre di guerra messe in opera dalla NATO, a far conoscere e denunciare pubblicamente le operazioni e gli ordini diretti contro le masse popolari, a smascherare gli aguzzini e gli organizzatori della criminalità e della corruzione e i promotori della repressione antipopolare, a costituire cellule comuniste clandestine in senso alle forze armate, alla polizia e ai carabinieri. Anche a questo serve il sito Caccia allo sbirro!

 

Più lavoro, meno sbirri!


Due articoli della Costituzione che le autorità della Repubblica Pontificia violano sistematicamente

art. 3 – È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
art. 11 – L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

 

La parola d’ordine “Più lavoro, meno sbirri!” comparsa sui muri di Locri dopo il raduno promosso domenica 19 marzo da Mattarella & Co è giusta. Continua a leggere

La Voce n. 53 – luglio 2016

25 Lug

La Voce n. 53

in formato PDFFormato Open OfficeFormato Word


La copertinaLa quarta di copertina

Indice degli articoli:

Ai comunisti, a tutti quelli che vogliono porre fine al catastrofico corso delle cose e instaurare il socialismo!

A un anno dal IV Congresso nazionale del Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo

Cosa succede negli USA? Cosa succede
nell’UE?Cosa succede nel mondo? Cosa vogliamo far
succedere?

La rivoluzione socialista in corso

Sono gli uomini che fanno la loro storia!

Sono le masse popolari, non i capitalisti che fanno la storia!

Governo di Blocco Popolare, rivoluzione
socialista, Guerra Popolare Rivoluzionaria

Il partito clandestino

Il socialismo, la democrazia borghese e la democrazia proletaria

Alle origini del primo Partito comunista italiano (PCI)

Per i frequentatori delle attività  di Rete dei Comunisti

L’apparenza e il nesso tra eventi e fenomeni

Una lettera di Marx a Ludwig Kugelmann

I comunisti e la sinistra

Perché oggi in Italia ci devono essere due partiti di comunisti?

Per il bilancio del Fronte Popolare in
Spagna
(febbraio 1936 – aprile 1939)

Contributo alla rinascita del movimento comunista
nel mondo

Manifiesto Programa del (nuevo) Partido comunista italiano
Presentazione della traduzione in castigliano

La seconda ondata della rivoluzione
proletaria mondiale

La quarta di copertina
Comunicati – Avvisi ai naviganti – Rapporti Sociali – Caccia allo sbirro