Archivio | La Voce del (n)PCI RSS feed for this section

Un estate di lotta contro le larghe intese e il governo Draghi e la sua agenda!

31 Ago

Comunicato CC 21/2022 – 31 agosto 2022

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Ci sono imprese che non affrontiamo perché ci sembrano impossibili, ma in realtà ci sembrano impossibili solo perché non osiamo affrontarle!

Votare e far confluire i voti su una sola delle liste anti Larghe Intese per rendere il Parlamento ingestibile dai vertici della Repubblica Pontificia! I capi politici delle liste anti agenda Draghi devono accordarsi tutti per convogliare i rispettivi elettori a votare la lista che ha maggiori possibilità di superare le barriere poste all’elezione dei suoi candidati. (…)


Comunicato CC 20/2022
19 agosto 2022

Dare al nostro paese un Parlamento ostile all’Agenda Draghi!
Osare sognare! Osare lottare per realizzare il nostro sogno! Osare vincere!


13 agosto 2022

Saluto del compagno Ulisse per presentazione Questioni del leninismo alla Festa Nazionale di Riscossa Popolare del P.CARC


Comunicato CC 19/2022
12 agosto 2022

Mobilitiamo gli astenuti a riempire di loro eletti il Parlamento che Draghi e complici hanno ridotto a ufficio registrazione delle direttive USA-NATO e UE!
Rivoltare contro i padroni le elezioni del 25 settembre!


Avviso ai Naviganti 123
2 agosto 2022

Presentazione del numero 71 di La Voce

Scaricate il PDF da leggere stampare e diffondere di La Voce 71


CdP Aurora – 30 luglio 2022

NATO-USA-UE CI AFFAMANO…CACCIAMOLI!


Comunicato CC 18/2022
28 luglio 2022

A tutti quelli che si dichiarano comunisti, a tutti quelli che sono contro il catastrofico corso delle cose, a tutte le organizzazioni operaie e popolari
Coalizzare tutte le forze contrarie alle politiche antipopolari, di guerra, di sottomissione alla NATO e alla UE del governo Draghi e dei partiti delle Larghe Intese!
Un programma radicale ma principalmente azioni radicali!


CdP Krupskaija – 22 luglio 2022

Il coraggio non basta! Sulle difficoltà nella rinascita del movimento comunista in Italia


22 luglio 2022

Saluto del compagno Ulisse per dibattito “Sì alla guerra a Draghi! Cacciamolo adesso!” – Pisa


Comunicato CC 17/2022
22 luglio 2022

Bastonare senza pietà Draghi e complici che affogano!

Di fronte ai due mesi di licenza che i vertici della Repubblica Pontificia hanno dato al commissario Draghi, espandere e rafforzare la mobilitazione delle masse popolari, moltiplicare denunce e proteste, irruzioni in consigli comunali e regionali, presidi davanti alle sedi delle aziende che speculano sui prezzi del gas e dell’elettricità. Organizzare la sospensione del pagamento delle tariffe maggiorate, lo sciopero del pagamento delle bollette, le spese proletarie. Sostenere ed estendere le proteste dei lavoratori autonomi (agricoltori, autotrasportatori, pescatori, taxisti, ecc.)! (…)


CdP Aurora – 8 luglio 2022

Un anno di resistenza degli operai GKN e la guerra in Ucraina… La guerra è in casa nostra e vincerla dipende da noi!


Comunicato CC 16/2022
6 luglio 2022

Dalla Marmolada una lezione per i comunisti e tutti gli individui di buona volontà

Due sono le direttive in cui oggi si riassumono i compiti dei comunisti: 1. consolidare e rafforzare il partito comunista basato sulla più avanzata comprensione delle condizioni, delle forme e dei risultati della lotta di classe e 2. praticare la più ampia unità nella mobilitazione delle masse popolari per porre fine al catastrofico dominio della borghesia imperialista sull’umanità e sulla Terra. (…)


1° luglio 2022

Saluto del compagno Ulisse per il dibattito “Cacciare il governo Draghi: sfrattare padroni e guerrafondai” della Festa di Riscossa Popolare – Campania


1° luglio 2022

Saluto del compagno Ulisse per la presentazione del Manuale di Autodifesa Legale della Festa di Riscossa Popolare – Campania


25 giugno 2022

Saluto del compagno Ulisse per il dibattito della Festa di Riscossa Popolare – Emilia Romagna


Comunicato CC 15/2022
23 giugno 2022

Impegnarsi seriamente nella lotta per far avanzare la rivoluzione socialista nel nostro paese e contribuire così alla rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato nel mondo!

Sono le masse popolari con alla loro testa il proletariato e in particolare la classe operaia che instaurano e compiono la trasformazione socialista, ma esse sono in grado di farlo solo se il MCCO, loro avanguardia, ha una comprensione abbastanza avanzata delle condizioni, delle forme e dei risultati della lotta tra le classi. (…)

La Voce n. 66

4 Dic
La Voce n. 66
in formato PDFFormato Open OfficeFormato Word

Indice degli articoli:

I comunisti all’opera per trasformare il mondo!

I quattro sviluppi più importanti per far avanzare la rivoluzione socialista in corso


A proposito del M5S


Due mondi antagonisti


Il Vaticano


I comunisti al lavoro nei sindacati guidandosi con la concezione comunista


Far nazionalizzare le aziende e i settori che i capitalisti hanno condannato a morte lenta o a delocalizzazione?


Fare leva sulla forza degli operai organizzati
per tenere aperte e in funzione le aziende che i capitalisti vogliono chiudere, delocalizzare o ridurre


Lettera di una compagna del Partito dei CARC alla redazione di La Voce

Whirlpool di Napoli – Un aggiornamento e una prospettiva


La base di classe del nuovo potere


Creare i nuovi soviet che prendano il potere!

I Consigli di Fabbrica degli anni ’70 e alcune lezioni per i comunisti di oggi


Scioperi spontanei dopo la rottura il 7 ottobre 2020 delle trattative contrattuali


Parole d’ordine


La situazione internazionale e il nostro compito


La crisi dei gruppi imperialisti USA e del loro complesso militare-industriale-finanziario e la rinascita del movimento comunista negli USA


Farla finita con l’Unione Europea


L’alternativa non è tra MES e Recovery Fund
Estratti e integrazioni del Comunicato CC n. 15 del 22 aprile 2020


La pandemia e il Debito Pubblico

La pandemia e i primi paesi socialisti

Il partito comunista e la rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato


I comunisti devono unirsi nel partito comunista


 

La lotta contro l’attendismo

Lenin

Stalin


Lezioni di tattica comunista


Il progresso scientifico rende indispensabile instaurare il socialismo


Gli insegnamenti di un Comitato di Partito


I comunisti e la gestione delle relazioni personali: alcuni approfondimenti


Sulla direzione complessiva


 

Mobilitiamo i giovani delle masse popolari per instaurare il socialismo!


Locandina del (nuovo)PCI in formato PDF
Celebriamo il centenario della fondazione del primo PCI (21 gennaio 1921 – 21 gennaio 2021), il partito di Antonio Gramsci
Usiamo gli insegnamenti dell’esperienza del primo PCI per il consolidamento e il rafforzamento del (nuovo)PCI e la rinascita del movimento comunista cosciente e organizzato
Stampa, diffondi, affiggi!


Analisi della fase e compiti dei comunisti oggi
Olga B. – Note critiche sul forum di Ragioni e Conflitti
Supplemento a La Voce 65, disponibile su www.nuovopci.it

Avviso ai naviganti 101

2 Ago

[Scaricate il testo dell’Avv. ai naviganti in Open Office / Word ]

Il numero 65 di La Voce è disponibile sul sito del Partito: riprodurlo, studiarlo e farlo circolare!

Un passo avanti nella rivoluzione socialista

La pandemia e la crisi sanitaria, economica, sociale e ambientale che essa ha fatto deflagrare rendono necessario e possibile un passo avanti della rivoluzione socialista nel nostro paese. Questo si manifesta già in molti modi, sia in campo pratico sia nel campo della teoria.

In campo pratico, nel pullulare di mobilitazioni, proteste e iniziative che coinvolgono tutti i settori delle masse popolari, tra le quali si fa strada la percezione che “così non si può più andare avanti” e l’aspirazione a “non tornare alla normalità perché la normalità era il problema”: “a mali estremi, estremi rimedi” è la parola d’ordine che meglio sintetizza la condotta che le masse popolari terranno nei prossimi mesi, se ci saranno in Italia comunisti capaci e Continua a leggere

Instaurare il socialismo è necessario e possibile!

30 Lug

Comunicato CC 9/2017 – 30 luglio 2017

1917, centenario della gloriosa Rivoluzione d’Ottobre, la svolta nella storia dell’umanità

 

Il disastro prodotto dal capitalismo si aggrava in ogni campo!
Le autorità borghesi non sanno fare altro che tamponare le falle e aggravano i danni fatti dai capitalisti ognuno teso a valorizzare il suo capitale, per prolungare la vita del loro sistema sociale e preservare i loro privilegi!

Instaurare il socialismo è necessario e possibile!

Noi comunisti chiamiamo tutti i lavoratori all’opera e indichiamo la via della salvezza.

 

In distribuzione il numero 56 di La Voce del (nuovo)Partito comunista italiano

 

Mille sono i campi in cui esplode il catastrofico corso delle cose prodotto dalla borghesia imperialista. I rimedi con cui le sue autorità e i singoli gruppi imperialisti cercano di porvi rimedio peggiorano la situazione: dagli interventi militari delle potenze imperialiste in Africa e in Asia, al maltrattamento degli emigranti che a causa della guerra e dello sfruttamento economico fuggono dai loro paesi, agli incendi e alla siccità Continua a leggere

La Voce n. 53 – luglio 2016

25 Lug

La Voce n. 53

in formato PDFFormato Open OfficeFormato Word


La copertinaLa quarta di copertina

Indice degli articoli:

Ai comunisti, a tutti quelli che vogliono porre fine al catastrofico corso delle cose e instaurare il socialismo!

A un anno dal IV Congresso nazionale del Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo

Cosa succede negli USA? Cosa succede
nell’UE?Cosa succede nel mondo? Cosa vogliamo far
succedere?

La rivoluzione socialista in corso

Sono gli uomini che fanno la loro storia!

Sono le masse popolari, non i capitalisti che fanno la storia!

Governo di Blocco Popolare, rivoluzione
socialista, Guerra Popolare Rivoluzionaria

Il partito clandestino

Il socialismo, la democrazia borghese e la democrazia proletaria

Alle origini del primo Partito comunista italiano (PCI)

Per i frequentatori delle attività  di Rete dei Comunisti

L’apparenza e il nesso tra eventi e fenomeni

Una lettera di Marx a Ludwig Kugelmann

I comunisti e la sinistra

Perché oggi in Italia ci devono essere due partiti di comunisti?

Per il bilancio del Fronte Popolare in
Spagna
(febbraio 1936 – aprile 1939)

Contributo alla rinascita del movimento comunista
nel mondo

Manifiesto Programa del (nuevo) Partido comunista italiano
Presentazione della traduzione in castigliano

La seconda ondata della rivoluzione
proletaria mondiale

La quarta di copertina
Comunicati – Avvisi ai naviganti – Rapporti Sociali – Caccia allo sbirro

La Voce 52 del (nuovo) Partito comunista italiano disponibile sul sito: riprodurla, leggerla, formare gruppi di studio, diffonderla!

17 Mar

Comunicato CC 03/2016 – 17 marzo2016

[Scaricate il testo di La Voce 52 in Open Office / PDF / Word ]

La crisi generale della società borghese grava da ogni lato sull’umanità, rende difficile la vita alle masse popolari in ogni campo. Il corso catastrofico delle cose spinge gli elementi avanzati delle masse popolari, specialmente gli operai avanzati, a organizzarsi e combattere: quello di cui hanno bisogno è la linea da seguire per vincere la borghesia imperialista e il suo clero, costituire il Governo di Blocco Popolare e avanzare verso l’instaurazione del socialismo. Quello di cui hanno bisogno è l’organizzazione in cui arruolarsi: il nuovo Partito comunista italiano e la sua Carovana. Di questo tratta il numero 52 di La Voce.

VO 52 è dedicata all’unità dei comunisti. In che senso? Continua a leggere

La Voce 51 del (nuovo)Partito comunista italiano

5 Dic

Scaricate il testo di La Voce n. 51 in formato PDFFormato Open OfficeFormato Word

Uno scossone salutare nella Carovana del nuovo PCI

Dall’adesione identitaria e dalla professione di fede all’adesione reale

Bisogna praticare la concezione comunista del mondo: non basta professarla!

Per realizzare i nostri obiettivi dobbiamo imparare a fare quello che non sappiamo ancora fare, dobbiamo fare quello che i comunisti dei paesi imperialisti finora non hanno mai fatto! Continua a leggere

La Voce del (n)PCI 50 – luglio 2015

24 Lug

La Voce n. 50
in formato PDFFormato Open OfficeFormato Word

La copertina

 

Indice degli articoli:

Introduzione Leggi l’articolo
Saluto del segretario generale
del (nuovo) PCI, compagno Ulisse,
al IV Congresso del P.CARC
Leggi l’articolo
P.CARC e (n)PCI si rafforzanol’un l’altro nella lotta comune! Leggi l’articolo
IV Congresso del Partito dei CARC Relazione del Segretario Nazionale Leggi l’articolo
Ancora sul GBP
Note e commentiall’intervento di FM
Leggi l’articolo
La lezione della Grecia
La trappola del Debito Pubblico
Leggi l’articolo
L’opera di Papa Bergoglio Leggi l’articolo
La Cina non è vicina Leggi l’articolo
Sindacato conflittuale e GBP Leggi l’articolo
Evitare che le nostre tesi siano fraintese
e le nostre concezioni travisate
Leggi l’articolo
Il partito comunista
è il motore della rivoluzione socialista
Leggi l’articolo
Il ruolo insostituibile del partito comunista
nella storia che dobbiamo fare
Leggi l’articolo
La scienza delle attività con cui
gli uomini fanno la loro storia
Leggi l’articolo
Riforma intellettuale
e morale dei suoi membri
perché il Partito sia all’altezza del suo compito
Leggi l’articolo

La Voce 49 – Nel 70° anniversario della vittoria della Resistenza

24 Mar

La Voce 49 del (nuovo)Partito comunista italiano

anno XVII marzo 2015

25 aprile 2015

Nel 70° anniversario della vittoria della Resistenza

Sono passati 70 anni da quel glorioso 25 aprile e oggi, se ci guardiamo attorno, è difficile immaginare le speranze che allora sembrava possibile realizzare. Il marasma, la disperazione e l’abbrutimento che ci circondano, rendono a molti persino incomprensibile il clima d’allora, anche a persone che tuttavia lo hanno vissuto. Proprio per far fronte alla situazione attuale e trasformarla, capire che possiamo risalire la china e come farlo, è importante capire perché da quell’epoca di speranza e fiducia siamo arrivati al triste presente. Imparare dalle sconfitte è quello che a lungo andare trasforma un esercito inesperto in un esercito vittorioso. Chi non capisce le ragioni dell’arretramento, cade facilmente preda dei disfattisti che sono succubi delle classi dominanti e da esse ispirati: si affannano a piangere che purtroppo il mondo è fatto così, che non c’è rimedio, che il nostro progetto è un’illusione, che il male prevale sul bene: rassegnazione e disperazione, viltà ed evasione dalla triste realtà. Continua a leggere

La Voce 49 – marzo 2015

22 Mar

in formato PDF
in formato Open Officein formato Word

La copertina

 Indice degli articoli:

Continua a leggere