Archivio | febbraio, 2021

Mario Draghi, da anni boia in guanti gialli responsabile di migliaia di delitti per conto della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti e la sua schiera di ministri vendipatria sono tigri di carta!

28 Feb
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 66 del (n)PCI
Comunicato CC 8/2021 – 27 febbraio 2021
 [Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

La Repubblica Pontificia e il suo sistema politico delle Larghe Intese sono giganti dai piedi di argilla!

Impedire con 10-100-1000 iniziative di protesta il consolidamento del governo Draghi!

Tigri di carta e giganti dai piedi di argilla. Così Mao, nel suo scritto del 1962 Le divergenze tra il compagno Togliatti e noi, definiva gli imperialisti USA in risposta al revisionista moderno Palmiro Togliatti che invece ne esaltava la forza politica e militare per giustificare la linea della “via parlamentare al socialismo” e delle “riforme di struttura” Continua a leggere

Dal Pilota automatico al Commissario UE?

15 Feb
Comunicato CC 7/2021 – 15 febbraio 2021

 [Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Dal Pilota automatico al Commissario UE?

A meno che una parte importante dei deputati e senatori M5S abbia il coraggio di rischiare il seggio conquistato, questo è quello che nell’immediato ci attende!

Se Beppe Grillo & Co riusciranno a far approvare a Camera e Senato il governo di Mario Draghi, i vertici della Repubblica Pontificia, l’Unione Europea e la NATO saranno riusciti a rabberciare per il momento la breccia che le masse popolari avevano aperto nel loro sistema di governo con le elezioni del 4 marzo 2018.

Solo il rifiuto di un numero consistente di deputati e senatori M5S di votare Draghi potrebbe oramai evitare l’installazione a tempo indeterminato del Commissario dell’UE. Continua a leggere

Perché aspettare che Draghi si installi?

9 Feb

Comunicato CC 6/2021 – 8 febbraio 2021

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

A ogni sindacato di base, combattivo, alternativo ai sindacati di regime!

A ogni organismo operaio o popolare!

A ogni operaio avanzato e a ogni esponente avanzato delle masse popolari!

A ogni organismo comunista!

Perché aspettare che Draghi si installi?

Perché, anziché, come ha dichiarato l’USB, candidarsi a svolgere contro le misure antipopolari del governo Draghi “sino in fondo la sua funzione sindacale a tutela degli interessi dei lavoratori e degli strati più deboli della società. Con coraggio e senza tentennamenti”, non attaccare subito, prevenire la formazione del governo Draghi, mirare a impedirla?

Il P.CARC ha risposto a questa domanda ieri con un Comunicato che condividiamo pienamente e riportiamo qui di seguito in Appendice.

Continua a leggere

Far montare tra le masse popolari la mobilitazione e le proteste contro i vertici della Repubblica Pontificia e la Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti

9 Feb

(nuovo)Partito comunista  italiano

Leggi La Voce 66 del (nuovo)PCI

Comitato Centrale

Sito: www.nuovopci.it
e.mail: nuovopci@riseup.net

Delegazione

BP3  4, rue Lénine 93451 L’Île St Denis (Francia)
e.mail: delegazione.npci@riseup.net

Comunicato CC 5/2021 – 7 febbraio 2021

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Far montare tra le masse popolari la mobilitazione e le proteste contro i vertici della Repubblica Pontificia e la Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti UE, USA e sionisti che tentano di ristabilire in Italia un governo delle Larghe Intese tra Polo PD e Polo Berlusconi, il governo Draghi!

I governi delle Larghe Intese tra Polo PD e Polo Berlusconi hanno governato l’Italia da più di trent’anni a questa parte. Per loro natura, se riprendono in mano il paese, non possono che continuare l’opera nefasta che hanno fatto negli anni passati. Hanno eliminato o rosicchiato molte delle conquiste che le masse popolari avevano strappato alla borghesia quando il movimento comunista era forte nel mondo, nel corso della prima ondata mondiale della rivoluzione proletaria (1917-1976). Lungo è l’elenco: dalla giusta causa per i licenziamenti individuali (art. 18 dello Statuto dei Lavoratori abolito dal governo Renzi), al Servizio Sanitario Nazionale, alle pensioni, alle Case Popolari, all’istruzione pubblica di qualità. Hanno privatizzato gran parte del comparto pubblico Continua a leggere

Opporsi a tutti i costi alla soluzione Draghi della crisi di governo!

3 Feb
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 66 del (n)PCI

Comunicato CC 4/2021 – 3 febbraio 2021

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

I vertici della Repubblica Pontificia cercano di restaurare il sistema delle Larghe Intese
Mario Draghi è il loro uomo

Opporsi a tutti i costi alla soluzione Draghi della crisi di governo!

Per comprendere il senso degli avvenimenti e delle mosse dei vari attori della crisi di governo in corso in questi giorni e intervenire in modo adeguato a promuovere l’avanzamento della rivoluzione socialista, i comunisti devono inquadrarli nelle condizioni generali della lotta tra le classi in Italia e nel mondo. Continua a leggere