Archivio | febbraio, 2020
29 Feb
(nuovo)PCI(nuovo)Partito comunista italiano
Comitato Centrale
Sito: w ww.nuovopci.it
e.mail: nuovopci@riseup.netDelegazione
BP3 4, rue Lénine 93451 L’Île St Denis (Francia)
e.mail: delegazione.npci@riseup.net

Comunicato CC 07/2020 – 29 febbraio 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Il “Coronavirus cinese” per la controrivoluzione preventiva italiana

Da più di un secolo la controrivoluzione preventiva è un aspetto fondamentale della lotta della borghesia imperialista contro il proletariato e la rivoluzione socialista!

Stando alle autorità e al sistema di intossicazione dell’opinione pubblica, l’emergenza della popolazione italiana sarebbe il Coronavirus, un’epidemia poco più grave (diciamo dello stesso ordine di gravità) di una ricorrente influenza invernale quanto agli effetti sanitari sugli esseri umani, con la sola aggravante che i laboratori e l’industria farmaceutica (occupati a valorizzare il capitale dei rispettivi proprietari) non hanno ancora messo a punto né un vaccino per prevenirne radicalmente i sintomi né messo universalmente a disposizione della popolazione un sistema di prevenzione di qualche efficacia. Perfino la rilevazione del virus e l’isolamento degli affetti sono intralciati dallo stato del sistema sanitario, in larga misura in mano a congregazioni religiose e a privati capitalisti.

Non sottostare all’operazione di controrivoluzione preventiva imbastita sull’epidemia di Coronavirus ma anzi combatterla apertamente è diventata da vari giorni una questione di attualità e un punto discriminante di lotta per i comunisti, per i sindacalisti e per tutti i lavoratori avanzati del nostro paese. È un indizio pericoloso che un gruppo sindacale combattivo come il SI Cobas ha “sospeso le attività di sportello sindacale e legale … le assemblee sindacali … ” Continua a leggere

Agli attivisti, agli elettori e agli eletti del M5S

22 Feb

(nuov(nuovo)PCIo)Partito comunista italiano

Comitato Centrale
Sito: http://www.nuovopci.it
e.mail: nuovopci@riseup.net

Delegazione
BP3  4, rue Lénine 93451 L’Île St Denis (Francia)
e.mail: delegazione.npci@riseup.net

Comunicato CC 06/2020 – 22 febbraio 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Agli attivisti, agli elettori e agli eletti del M5S

Certe battaglie si possono vincere solo con il supporto e la partecipazione delle masse popolari

Solo le masse popolari organizzate possono cambiare il paese!

La manifestazione di migliaia di attivisti ed elettori del M5S contro il ripristino dei vitalizi dei parlamentari, che si è svolta il 15 febbraio in Piazza SS. Apostoli a Roma, ha testimoniato che il M5S può riprendersi dal declino che ha seguito la costituzione e l’opera del governo Conte 1.

Dalla sua nascita nel 2009 fino alle elezioni del 2018 il M5S si è affermato in misura crescente come la massima espressione politica del malcontento, dell’insofferenza e dell’indignazione delle masse popolari contro il sistema delle Larghe Intese (la combinazione del polo PD e del polo Berlusconi), il sistema di potere che per decenni ha spremuto le masse popolari italiane e devastato il nostro paese Continua a leggere

La gazzarra delle autorità della Repubblica Pontificia attorno alle foibe è l’indice della loro disperazione: il sistema imperialista non ha futuro!

17 Feb

Comunicato CC 05/2020 – 11 febbraio 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

La seconda ondata della rivoluzione proletaria avanza in tutto il mondo

La gazzarra delle autorità della Repubblica Pontificia attorno alle foibe è l’indice della loro disperazione: il sistema imperialista non ha futuro!

Non c’è in Italia persona che abbia una qualche conoscenza della storia dell’epoca che non sappia che tra l’inverno e l’estate del 1945 in Europa Orientale le armate e formazioni irregolari nazifasciste (tra queste ultime lugubremente celebri gli Ustascia di Ante Pavelic in Croazia alimentati dalla Chiesa Cattolica e dalle Autorità Italiane) furono travolte dall’avanzata verso Berlino dell’Armata Rossa che il 27 gennaio liberò il campo di concentramento di Auschwitz in Polonia, diventato in gran parte del mondo emblema dello sterminio degli ebrei europei decretato dai nazisti con i fascisti al seguito, e dall’insurrezione delle formazioni partigiane particolarmente forti e combattive in Jugoslavia (capeggiate da Tito), Continua a leggere

Un’iniziativa d’avanguardia del P.CARC, esemplare per tutto il movimento comunista italiano!

9 Feb
Visita il sito del (n)PCI Vai al Blog del (n)PCI Leggi e diffondi La Voce n. 63 del (n)PCI

Comunicato CC 4/2020 – 8 febbraio 2020

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

La scuola di base di italiano e di storia Anton Makarenko

Un’iniziativa d’avanguardia del P.CARC,
esemplare per tutto il movimento comunista italiano!

A tutti quelli che hanno interesse a mettere fine al catastrofico corso delle cose imposto dalla borghesia imperialista dopo che quaranta anni fa ha ripreso in mano la direzione del mondo, la prima ondata della rivoluzione proletaria (1917-1976), sollevata nel mondo intero dalla vittoria della Rivoluzione d’Ottobre (1917) e dalla costruzione dell’Unione Sovietica, ha dato la lezione che le masse popolari sono in grado di instaurare il socialismo ma che per farlo devono avere alla loro testa un partito comunista basato sulla concezione comunista del mondo e che la applica seguendo il principio del materialismo dialettico.

La borghesia non è più in grado di impedire la rivoluzione socialista solo con la repressione e la forza. Per questo la borghesia fa di tutto per intossicare il cuore e la mente delle masse popolari, distoglierle dalla lotta di classe e impedire che imparino a ragionare e che conoscano il corso reale delle cose Continua a leggere