Archivio | aprile, 2018

Di Maio e Salvini si imbellettano, in gara a chi piace di più ai padroni della Repubblica Pontificia in putrefazione

14 Apr

Comunicato CC 5/2018 – 14 aprile 2018

[Scaricate il testo del comunicato in Open Office / Word ]

Protestiamo con ogni mezzo contro l’immondo spettacolo dei vertici della Repubblica Pontificia!

 

Fa scena la troupe dei vegliardi mafiosi Napolitano e Mattarella, protagonisti 25 anni fa dell’accordo Stato-Mafia che portò Berlusconi al governo. Intanto le squadracce e le squadriglie NATO, USA e sioniste usano alla chetichella il nostro paese per colpire in Siria e minacciare e ricattare gli altri paesi oppressi.

Cinque anni fa, nel marzo 2013 Beppe Grillo aveva convocato davanti a Montecitorio gli elettori del M5S a protestare contro i vertici della Repubblica Pontificia che negavano l’incarico di formare il governo ai vincitori delle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013. Beppe Grillo revocò la manifestazione quando i Carabinieri minacciarono di arrestarlo. A cinque anni di distanza Di Maio invece di chiamare in piazza gli elettori del M5S e gli altri oppositori dei governi delle Larghe Intese, cerca di convincere i vertici della Repubblica Pontificia che lui servirà fedelmente Continua a leggere

Annunci

La Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti UE, USA e sionisti fa valere … la necessità … di scorazzare liberamente in tutto il mondo … Sotto la sua direzione non c’è limite alla devastazione del pianeta…

7 Apr

 

Comunicato CC 4/2018 – 7 aprile 2018

 

 

Alla guerra imperialista opponiamo la rinascita del movimento comunista e la rivoluzione socialista!

 

 

La Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti UE, USA e sionisti fa valere nel campo delle relazioni internazionali la necessità dei gruppi imperialisti di scorazzare liberamente in tutto il mondo ognuno per valorizzare il suo capitale. Sotto la sua direzione non c’è limite alla devastazione del pianeta e all’abbrutimento degli esseri umani!

 

 

La Federazione Russa di Putin è diventata il bersaglio della Comunità Internazionale perché è abbastanza forte da impedire al governo USA di dispiegare senza timore, liberamente tutta la sua potenza militare contro ogni paese che non si piega alle necessità del sistema imperialista mondiale.

 

 

Questa è in sintesi al momento la chiave per comprendere gli sviluppi possibili delle relazioni internazionali e decidere la nostra linea di condotta.

 

Da quando, a seguito dell’esaurimento della prima ondata mondiale della rivoluzione Continua a leggere